Biografia per sezioni

 

 

SATIRA POLITICA

Marco De Angelis pubblica vignette di satira politica dal 1975. Ha pubblicato oltre 5000 vignette su Il Popolo dal 1979 al 1997, e molte altre su Il Messaggero, 1996 -’98, Il Mattino (1987-’88), La Repubblica (dal 2003), e riviste di attualità e politica, come La Discussione, Prospettive nel mondo, Il Coltivatore, Impresa Artigiana, Analisi Italia, Amministrazione Civile, L’Eco di San Gabriele, Shalom, Lavorare, Confronti e altre, giornali umoristici come PlayRoma, Help!, Comix, le nuove edizioni de Il Travaso e Marc’Aurelio, Buduàr.

All’estero distribuisce i suoi disegni in Europa, Stati Uniti e in tutto il mondo anche tramite agenzie. Dal 1984 con Rothco Cartoons, dal 1990 con Cartoonists & Writers Syndicate, dal 2003 al 2019 da CartoonArts International (ex CWS) e da The New York Times Syndicate. Dal 2019 con CartoonArts International, Go Comics e Andrews McMeel Universal. Pubblica e distribuisce i suoi lavori anche con Cartoon Movement (Olanda) e Best Cartoons (Romania).

Ha pubblicato vignette di satira politica su The New York Times, Washington Post, Los Angeles Herald, Los Angeles Times, Chicago Tribune, Sacramento Bee, World Press Review, Tampa Tribune, Journal of Commerce, Vancouver Sun, International Herald Tribune, Caribbean Review, Santa Clarita Citizen, Political Pix, Witty World, etc.

Ha pubblicato inoltre sul Courrier International, Le Monde, Almanach Vermot (Francia), Nebelspalter and Le Temps, (Svizzera), Jez, Ilustrovana Politika, Nuova Macedonia (Yugoslavia), Feferon (Croazia), Eulenspiegel (Germania Est), Szpilki (Polonia), Krokodil (Russia), Fire e Fenamizah (Turchia), NY Tid (Norvegia) e altri.

In campo satirico ha pubblicato disegni sugli argomenti più disparati, dai rapporti politici nazionali e internazionali a temi di attualità come ambiente, società, Terzo Mondo, la tecnologia, ecc.

 

VIGNETTE UMORISTICHE

Pubblica vignette umoristiche dal 1975 su moltissimi giornali in Italia e all’estero per un totale di circa 150 testate iniziando con PlayRoma, quindi Grazia, I Gialli Mondadori, Panorama, Help!, Comic Art, Comix, Il Travaso, Marc’Aurelio, Buduàr, riviste specializzate come TP Trasporti Pubblici, Lavorare, Sanità Telex, Alimentazione in medicina e molte altre.

All’estero distribuisce i suoi disegni in Europa, Stati Uniti e in tutto il mondo anche tramite agenzie. Dal 1984 con Rothco Cartoons, dal 1990 con Cartoonists & Writers Syndicate, dal 2003 al 2019 da CartoonArts International (ex CWS) e da The New York Times Syndicate. Dal 2019 con CartoonArts International e Go Comics. Pubblica e distribuisce i suoi lavori anche con Cartoon Movement.

Le sue vignette umoristiche sono pubblicate anche da moltisimi siti web. In Europa ha pubblicato inoltre su Courrier International (Francia), Nebelspalter (Svizzera), Jez e Ilustrovana Politika (Yugoslavia), Feferon (Croazia), Eulenspiegel (Germania Est), Szpilki (Polonia), Almanach Vermot (Francia), Krokodil (Russia), Fire e Fenamizah (Turchia).

 

ILLUSTRAZIONI per quotidiani e riviste

Sue illustrazioni vengono pubblicate dalla fine degli anni ’70 su numerosi quotidiani e riviste, in particolare Il Popolo (dal 1979 al 1997), Il Messaggero (dal 1996 al 2003), dove ha realizzato moltissime ricostruzioni di fatti di cronaca, La Repubblica (per l’inserto Mercurio, 1989) e La Repubblica-Metropoli (dal 2005), La Discussione, TP Trasporti

Pubblici, Sanità Telex, Alimentazione in Medicina, Lavorare, Analisi Italia, Amministrazione Civile, Evoluzione Ingrosso, Liberosport, Roma Sindacale, ecc.

Ha inoltre realizzato illustrazioni per le 28 riviste, distribuite in 5 lingue in 40 Paesi per l’European Language Institute: Azzurro, Ciao, Ragazzi, Insieme, Tot of English, Kid, Teen, Jeunes, Voilà, C’est facile!, Ensemble, Jeunes, Fertiglos!, Zusammen,  Kinder, Freunde, Vamos!, Chicos, Muchacos, Amigos, Adulescens, Iuvenis e altre.

Ha anche realizzato illustrazioni per il sito web di La Repubblica (elezioni presidenziali americane e Campionato mondiale di calcio), e molte altre per alcune app per ipad: “In volo sulla Grande Guerra” e “Iron Horse”. Quest’ultima app dopo due giorni era già seconda in classifica nell’Apple store.


ILLUSTRAZIONI per libri

Ha realizzato moltissime illustrazioni per ragazzi per editori come Giunti, De Agostini, Lapis, La Scuola, San Paolo, Salani, European Language Institute, Edizioni Cinque Lune, ecc.

Per De Agostini ha realizzato come autore Ciuccino Mio (2007) e illustrato con 300 disegni “Una storia al giorno, fiabe per un anno”, di Marcello Argilli (2003), “Cosa fanno i pesci tutto il giorno sott’acqua”, “Cosa fanno le api tutto il giorno nell’alveare” (2004), “Cosa fanno gli squali tutto il giorno nel mare?” (2006), di Eleonora De Sabata.

Ha realizzato anche dei disegni per la campagna “Tim Tribù” legata alla serie “La tribù del pallone” (2007).

Per Giunti ha illustrato i sette volumi dell’Antologia per la scuola media “Ciak, si legge!”, (1999, ora edito da La Scuola), “Il libro dei nonni e dei bambini”, di Ezio Ponzo (2001), “Le ventisette valige di Ennesimo Quaranta”, Premio Bancarellino (2002) e “Il piede sinistro di Arnulfo Sementera” (2003) entrambi di Comini e Minneci. “Domanda? Risposta!” (2002), “Cerca la parola!” (2002), “È Natale” (2002), “Fiaba quiz!” (2003), “101 Superquiz” (2004), “Stop & go” (2004), “Enigmistica Superquiz” (2005), pubblicati in varie edizioni.

Per Lapis ha realizzato, come autore, “Fuga nel Terzo Millennio” (2000), e illustrato “Numeri magici e stelle vaganti”, Anna Parisi, Primo premio Legambiente per la divulgazione scientifica (2001), e pubblicato da vari editori stranieri. 

Per La Scuola ha illustrato i sei volumi di un corso di matematica per le Medie “Navigare tra numeri e figure” (2003), e due volumi di un Corso di tecnologia, “Informatica” (2004) ed “Educazioni alla convivenza civile” (2006).

Per E.L.I. ha disegnato dal 1994 su 28 testate distribuite in 5 lingue in oltre 40 Paesi: Azzurro, Ragazzi, Insieme, Tot of English, Kid, Teen, Jeunes, Voilà, C’est facile!, Ensemble, Zusammen,  Kinder, Freunde, Vamos!, Muchacos, Adulescens, e altre.

Per Edizioni San Paolo ha illustrato “La spirale del salumiere” e “Ci vorrebbe un’amica”, di Antonio Lubrano (2007).

Per Salani ha illustrato “La storia della scienza raccontata ai bambini”, Anna Parisi (2020).

Per Sax, ha disegnato al copertina di “Fermi tutti: l’arcobaleno!” (1992).

Ha pubblicato illustrazioni anche su “Il secondo manuale della barzelletta” e il “Manuale della vignetta” (Mondadori 1982 e 1988), “800 ma non li dimostra” (Ed. Porziuncola), “Il pane dalle sette croste”, “Minicrociere”, “Lo dico solo a te”, “Un pizzico di buonumore”, “The finest International Political cartoons of our time”, “Was is worth it?” (Edizioni WittyWorld), War’s das wert? (Semmel Verlach), Valio la pena? (Ediciones de la Flor) e altri.

Ha inoltre disegnato molte copertine e illustrazioni per Edizioni Cinque Lune e altri.

 

La Coldiretti ha pubblicato nel 1990 L’Agriumorista, una raccolta di sue vignette satiriche pubblicate sulla rivista Il Coltivatore.

La Confartigianato ha riunito le sue vignette e quelle di Giannelli pubblicate su Impresa Artigiana in una pubblicazione: “Non c’è niente da ridere” (1989). 

L’Associazione Trasporti (Asstra) ha raccolto vignette e illustrazioni pubblicate sul mensile TP Trasporti Pubblici sin dal 1996 in due volumi: “Mondo Bus” (2008), e “Fantabinario” (2010).  Per Asstra è anche autore nel di “Galateo del mezzo pubblico” (2011).

 

Come illustratore Marco De Angelis spazia dalla narrativa e dalla didattica per l’infanzia a quella per gli adolescenti. Gli animali e gli esseri di fantasia sono tra i personaggi che hanno riscosso maggior simpatia. Con i suoi disegni interpreta, inoltre, in chiave umoristica o “semiseria” argomenti e personaggi della Storia, di cui è studioso, con particolare attenzione ad alcuni periodi e Paesi (per esempio: Grecia e Roma antiche, Medioevo, Risorgimento, Nord America), oppure miti e leggende delle culture classica e nordica di cui è appassionato. E’ anche specializzato in uniformologia e storia militare, che si diverte a trattare sia in modo “serio” che con ironia. Saltuariamente ha realizzato anche illustrazioni realistiche di soggetto storico, mentre molte di quelle pubblicate in gran numero sui quotidiani con cui ha collaborato sono di genere simbolico-surreale.

 

MOSTRE, PREMI E GIURIE

Marco De Angelis dalla prima mostra nel 1972 al 25° Salone Internazionale dell’Umorismo di Bordighera ha esposto finora le sue opere in oltre 800 mostre e concorsi nazionali e internazionali in Italia e all’estero.

Ha ricevuto oltre 130 premi e riconoscimenti.

Le sue vignette e illustrazioni appaiono su oltre 500 cataloghi e pubblicazioni relative alle varie manifestazioni.

Dalla sua prima partecipazione a una mostra, al Salone dell’Umorismo di Bordighera nel 1972, e il suo primo riconoscimento nel ’75 (Premio della stampa a Bordighera) ha ricevuto 130 premi in mostre nazionali e internazionali. Palma d’Oro al 50° Salone dell’Umorismo di Bordighera nel 1997, Dattero d’oro a Bordighera nel 1989 e d’argento nel 1997 e 1990. Per due volte 1° Premio Consiglio d’Europa a Bordighera nel 1978 e nel 1990. Premio San Valentino d’Oro 2005, a Terni, alla carriera di disegnatore, 1° Premio assoluto a Istanbul nel 1987 e nel 2016 (Aydin Dogan Competition), 1° Premio a Teheran, Krusevac, Pistoia, Siena, Lecce, Pescara, Città di Castello, Chieti, Dolo, Trento, Fano, Le Piastre, Sestri Levante, Belgrado, Sisak e in altre rassegne. Oltre a ricevere per due volte il Premio Amnesty International a Olen (2013 e 2015) è stato premiato anche a Tolentino, Genova, Ferrara, Udine, Siena, Ancona, Amsterdam, Tokyo, Belgrado, Skopje, Bjelovar, Parigi, Montreal, Ottawa, Galati, Ferrara, New York (ONU-Premio Lurie), Porto, Caldas da Rainha, Pechino, Piracicaba, Stoccarda, e in molte altre manifestazioni.

Nel 2018 l’Associazione Cartoon Home Network International lo ha nominato come uno dei dieci migliori cartoonists dell’anno nel mondo.

 

Ha tenuto mostre personali a Roma (1984), Vasto, Nemi, Nola, Ischia, Forte dei Marmi, Fano, Praga, Stoccolma, Bordighera oltre a partecipare a varie collettive in Italia e all’estero.

Molte sue opere sono esposte in musei italiani e stranieri tra cui Tolentino, Stoccolma (Museo Strindberg), Skopje, Istanbul, Teheran, Boca Raton (Florida, Museo dell’umorismo e del fumetto).

 

È stato membro di circa 50 giurie in concorsi di grafica umoristica e in concorsi letterari: Bordighera, Roma, Tolentino, Fano, Salsomaggiore, Busseto, Le Piastre, Termini Imerese, Conversano, Legnica (Polonia), Sisak (Croazia), Kyrenia (Cipro), Deva (Romania), Kragujevac (Serbia), Caen (Francia), Oslo (Norvegia), Belgrado (Serbia), Premio letterario “Racconti nella Rete” di Lucca (dal 2015). A Salsomaggiore è consulente e membro della giuria del concorso World Humor Awards dalla prima edizione del 2016.

 

È membro dei Comitati Scientifici di:

Festival Internazionale di Humor Grafico, Centro Librexpression, Centro Studi Galantara di Roma, Fondo Eronda,.

 

Fa parte di varie associazioni: Ordine dei Giornalisti, Stampa Romana, Sindacato Cronisti Romani, Arga Lazio, Associazione Autori di Immagini, Cartooning for Peace, Feco International, France-Cartoons, Cartoon Movement, Cartoon Home Network International e altri.

 

Suoi disegni e notizie su di lui appaiono in moltissimi siti web e blog italiani e stranieri e sui social.

 

GRAFICA EDITORIALE E PUBBLICITARIA

Come illustratore, vignettista, grafico editoriale e pubblicitario ha collaborato con Federtrasporti e ASSTRA - Associazione Trasporti, Coldiretti,  Confartigianato, CISL, Regione Lazio, Comune di Roma, Democrazia Cristiana, SEIP Editrice, Il Popolo, La Discussione, Comune di Genova, Comune di Palermo, Commissione Europea, LuccAutori, Racconti nella Rete, Università Bocconi, Ministero dell’Interno, Vini Santa Margherita, Crediumbria, Sanità Telex, Alimentazione in medicina, Postelegrafonici, Italia Centro Ingrosso, GEPI, Algos, Nova, Fopri, Nuova Fiorentini, Federazione Nazionale della Stampa, Stampa Romana, Arga Lazio e numerose altre società, associazioni e privati realizzando progetti grafici di riviste e linee grafiche complete, loghi, depliant, cartoline, illustrazioni, manifesti, locandine, annulli postali, ecc.

Ha collaborato con la RAI (disegni per TG l’Una e progetto della sigla del TG3 regionale), con TeleMontecarlo (Trasmissione “Candido”, di Antonio Lubrano, con la sigla animata e 70 tavole a colori per 37 puntate; trasmissione Casa Amore e Fantasia, 12 tavole), con TVR Voxon, Tele-Tevere, Teleregione, Radio Città, Der Bayerissche Rundfunk.

 

GIORNALISMO

Inizia la carriera giornalistica nel 1980 con l’assunzione come praticante giornalista e poi professionista al quotidiano nazionale Il Popolo, dove aveva iniziato a collaborare nel 1979 e dove svolge l’incarico di vignettista politico e illustratore ufficiale fino al 1997 (anno della chiusura del giornale). In questi anni, oltre ad aver realizzato quasi ogni giorno un disegno per un totale di circa 5000, lavora quotidianamente nel servizio grafico (vice caposervizio), curando l’impaginazione del giornale e gran parte degli speciali, e poi come articolista nelle redazioni Interni ed Esteri – responsabile per un anno del servizio Esteri - oltre ad avere scritto spesso per le pagine culturali articoli su Arte, fumetti e Storia.

Dal 1996 al 2003 collabora con il quotidiano Il Messaggero come vignettista e illustratore (con molte ricostruzioni dei fatti di cronaca); nel 2000 impagina anche il giornale per cinque mesi, lavorando nel servizio grafico come redattore.

Ha coordinato i disegnatori romani che collaboravano all’inserto satirico Ragù del Mattino di Napoli, sul quale ha pubblicato molte vignette (1987-88).

Fa parte della redazione nazionale di La Repubblica dal 2003 al 2015. Dal 2005 al 2007 è il responsabile grafico dell’allegato settimanale Metropoli dove realizza, inoltre, numerose illustrazioni. Negli altri anni impagina l’edizione nazionale del quotidiano. Dal 2015 è in prepensione a causa dello stato di crisi dell’azienda (legge 416). Con Repubblica aveva collaborato già nel 1989 sull’inserto culturale “Mercurio”, pubblicando varie illustrazioni.

Ha scritto articoli anche per vari altri giornali come Daily News, WittyWorld e Buduàr - Almanacco dell’arte leggera.

Ha collaborato con la RAI (TG l’Una e sigla del TG3 regionale), con TeleMontecarlo, con TVR Voxon, Tele-Tevere, Teleregione, Radio Città (con servizi e interviste), Der Bayerissche Rundfunk.

 

È stato “editor” per l’Italia della rivista mensile americana (poi sito web) WittyWorld, fondata e curata da Joseph George Szabo negli anni ’80 e ’90.

 

Nel 2012 è stato associato da Dino Aloi e Alessandro Prevosto nella creazione della rivista di umorismo “Buduàr – L’almanacco dell’arte leggera”, mensile online di umorismo e satira, sin dal numero zero.

I tre curatori costituiscono il Comitato Centrale, di cui De Angelis fa parte come caporedattore, scrivendo molti articoli e pubblicando vignette e illustrazioni.

 

Il suo nome e i suoi disegni nel corso di oltre quarantacinque di attività sono stati citati e pubblicati centinaia di volte su quotidiani, riviste, siti web, trasmissioni televisive, rassegne stampa in Italia e all’estero in occasione di notizie o articoli su premi, mostre o avvenimenti culturali.

La documentazione cartacea è raccolta in un archivio consistente in numerosi volumi.

 

Oltre a possedere una biblioteca di alcune migliaia di libri, come appassionato di arte, grafica umoristica, fumetti, cinema, animazione e Storia, ha raccolto preziose e numerose collezioni di fumetti, cataloghi di mostre di grafica umoristica, migliaia di soldatini di vari tipi e marche (con importanti pezzi dell’800), modellini di treni e di barche, un ricco archivio storico di foto d’epoca sia belliche che civili, cappelli e oggetti vari di militaria o etnici. E’ anche studioso ed esperto conoscitore di letteratura epica, classica e nordica, musica celtica (Irlanda, Scozia, Bretagna) e di country americano.

 

Marco De Angelis è sposato dal 1990, ha un figlio e una figlia e vive a Roma.